Permesso di soggiorno umanitario concesso per “meteorismo e flatulenza”

Come abbiamo riportato nei giorni scorsi, il ministro dell’Interno e vicepremier del governo Conte, Matteo Salvini, ha intenzione di proseguire la sua politica basata principalmente sulla stretta nei confronti degli immigrati.

Il leader della Lega è stato al centro di un mare di polemiche per la scelta di chiudere i porti alla nave ONG Aquarius che chiedeva di attraccare sulle coste italiane.

La risposta del Viminale è stata di netta chiusura, e l’imbarcazione con 629 migranti a bordo è stata costretta a trovare un altro approdo (si è offerta la Spagna, ndr).

Lo stesso atteggiamento è stato adottato anche con un’altra nave ONG, la Lifeline, a dimostrazione di come Salvini non intenda arretrare di un millimetro nonostante le tante critiche che gli sono giunte da più parti.

Lo conferma anche il fatto che il responsabile del Viminale ha già fatto sapere di voler ridurre i permessi di soggiorno concessi ai migranti per motivi umanitari.

Come riportato anche da alcune testate, in Italia è molto frequente l’utilizzo di questa pratica, mentre all’estero se ne fa un uso minore.

E’ stata una recente sentenza della Cassazione a stabilire che le commissioni devono fare una valutazione comparativa per verificare se il rimpatrio possa determinare la privazione della titolarità e dell’esercizio dei diritti umani, al di sotto del nucleo costitutivo dello statuto della dignità personale, in comparazione con la situazione d’integrazione raggiunta nel paese di accoglienza”.

A volte può accadere che si verifichino anche concessioni a personaggi discutibili.

Il caso più grave è quello di Butungu, l’uomo responsabile di stupro a Rimini, che era riuscito a rimanere in Italia proprio grazie a questo permesso di soggiorno.

Ma c’è un altro caso che sta interessando le cronache in questi giorni, e che suscita anche una certa ilarità: è quello di un uomo, E.A., arrestato mentre cercava di darsela a gambe.

Quando le forze dell’ordine lo hanno raggiunto, l’uomo ha mostrato il proprio permesso di soggiorno per motivi umanitari, assegnatogli per via di uno stato di salute precario.

Quando la commissione ha letto il certificato medico si è resa conto che il permesso di soggiorno era stato assegnato perchè l’uomo soffriva di meteorismo e flatulenza.

Una concessione piuttosto generosa, proprio una di quelle a cui Salvini vuole mettere un freno. Il ministro dell’Interno ha assicurato che il provvedimento non colpirà donne e bambini.

Be the first to comment on "Permesso di soggiorno umanitario concesso per “meteorismo e flatulenza”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*