Il pocket money per i rifugiati e la carta ADA francese

Le cifre che vengono erogate a rifugiati, profughi e cooperative sono finanziate in Italia al 95% dal Ministero, che attinge le risorse dal Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’asilo, girando agli enti locali (e non ai rifugiati) le somme necessarie che, per accogliere un migrante adulto, intorno a 35 euro al giorno.

La stessa cifra è nei bandi indetti per reperire posti Cas: le prefetture offrono la cifra massima di 35 euro a persona al giorno, bandi col criterio del max ribasso: servizi di pulizia personale e dell’ambiente; erogazione di pasti; fornitura di beni di prima necessità (lenzuola, vestiti ecc.); servizi di mediazione linguistica e culturale.

Pocket money in Italia

Ai richiedenti protezione internazionale spetta il solo pocket money, ovvero 2,50 euro al giorno fino al un massimo di 7,50 euro a nucleo familiare, oltre una singola ricarica telefonica di 15 euro all’arrivo.

L’offensiva di Salvini

L’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini si era buttato nei mesi scorsi in una campagna definendo il tutto un “business” dell’immigrazione, da parte delle cooperative che gestiscono l’ospitalità dei richiedenti asilo.

I fondi destinati alle cooperative di 35 euro al giorno erano troppi a suo dire e occorreva rideterminare la cifra dell’accoglienza.

Pocket money in Francia, la carta ADA

La carta ADA rilasciata ai richiedenti asilo in Francia non funziona come carta di prelievo in contanti dal 5 novembre 2019. Funziona solo come “carta di pagamento” in negozi e mercati.

L’Ufficio francese per l’immigrazione e l’integrazione (Ufficio francese per l’immigrazione e l’integrazione, o OFII in francese) ha confermato che da carta di prelievo in contanti per richiedenti asilo funzionerà ora solo come una “carta di pagamento” dal 5 novembre 2019.

Le persone che arrivano in Francia e presentano una domanda di asilo hanno diritto ai pagamenti tramite ADA.

Una sola persona riceve 6,80 euro al giorno (circa 190 euro al mese). Per una coppia con due figli, è di 17 euro al giorno (circa 476 euro al mese). Una famiglia di sei persone riceve 23,80 euro al giorno (circa 660 euro al mese).

L’ADA è l’unica indennità in Francia che i richiedenti asilo possono ricevere.

Tutti i pagamenti dovranno essere effettuati in negozi con macchine elettroniche di pagamento.

Con la carta ADA, i richiedenti asilo non saranno in grado di pagare per gli acquisti su Internet.

Nel vecchio sistema, i richiedenti asilo potevano prelevare contanti dagli sportelli automatici, questo non sarà ora più possibile.

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "Il pocket money per i rifugiati e la carta ADA francese"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*