“Mamma sto morendo, non respiro. Mi dispiace” ultimi messaggi dal Tir dell’orrore

Sto morendo perché non riesco a respirare: l’ultimo messaggio di una delle vittime del camion.

È stato scoperta che Pham Thi Tra My, 26 anni, ha inviato messaggi martedì sera, poche ore prima che fossero trovati i corpi di 31 uomini e otto donne.

La vietnamita potrebbe essere una delle 39 vittime rinvenute in un container di camion in una zona industriale dell’Essex.

È stata citata come possibile vittima da un membro di un’organizzazione per i diritti umani con sede ad Hanoi.

Nei messaggi strazianti diffusi dalla sua famiglia Pham scrive:

Mi dispiace mamma. Il mio viaggio all’estero non è riuscito. Mamma, ti voglio tanto bene! Muoio perché non riesco a respirare… sono di Nghen, Can Loc, Ha Tinh, Vietnam … Mi spiace, mamma”

L’ambasciata vietnamita a Londra ha contattato la polizia dell’Essex ed è attualmente “in attesa di risposta”.

Secondo quanto riferito, la ragazza voleva raggiungere il Regno Unito attraverso la Francia.

Il pubblico ministero belga ha dichiarato che non è chiaro dove e quando le vittime siano state collocate in un container di proprietà di una società irlandese e noleggiate il 15 ottobre.

La Cina ha chiesto una “punizione dura” per tutti coloro che sono coinvolti nella morte di persone e l’ambasciata cinese ha inviato del personale all’Essex.

Sono altre tre persone sono state fermate dalla polizia britannica, oltre all’autista, un 25enne nordirlandese.

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione