Coronavirus, bonus Inps scadono il 30 agosto. Possono fare domanda operai agricoli e badanti

bonus 600 euro stranieri inps

La data del 30 agosto si avvicina, pertanto tutti coloro interessati ai vari bonus introdotti come sostegno in seguito all’emergenza coronavirus devono affrettarsi.

La giornata di domenica è infatti l’ultima disponibile per poter chiedere molte delle misure assistenziali garantite dal Governo “Conte bis” e relative ai mesi di aprile e maggio.

Ma di quali indennità si parla?

La scadenza del 30 agosto riguarda i bonus che fanno riferimento ai lavoratori dipendenti, autonomi e occasionali, ma anche le misure a sostegno dei lavoratori che fanno parte del settore domestico, come colf e badanti.

Basta recarsi sul sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) e cliccare sulla sezione “Presentare domanda” per inoltrare la richiesta.

Possono richiedere i bonus anche i dipendenti stagionali, i lavoratori in regime di somministrazione nei settori del turismo e degli stabilimenti termali e i lavoratori intermittenti.

Inoltre, l’indennità è garantita anche agli operai agricoli con contratto a termine.

Per i lavoratori del settore domestico la scadenza del 30 agosto interessa tutti coloro che, al 23 febbraio 2020, avevano uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali.

L’indennità stabilita per colf e badanti è di 500 euro per ciascuno dei mesi di aprile e maggio. Va sottolineato che il bonus è garantito solo se colf e badanti non risultano conviventi con il datore di lavoro.

Infine, è bene ricordare che l’indennità non può essere cumulata con le altre introdotte in seguito all’emergenza coronavirus.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Coronavirus, bonus Inps scadono il 30 agosto. Possono fare domanda operai agricoli e badanti"

Leave a comment