Nelle aree rurali cresce la popolazione straniera: 5 milioni, +75% in due anni

straniero pestato e licenziato per una mascherina

Per attuare vere politiche di integrazione serve anzitutto capire nel dettaglio la diffusione degli stranieri nelle varie aree del Paese.

Un dato molto interessante, emerso nell’ultima indagine, evidenzia come nelle aree rurali la presenza degli stranieri sia in netto aumento e contribuisca a ripopolare aree che sembravano destinate a diventare “fantasma”.

In tutto, gli stranieri che vivono nelle aree rurali sono circa 5 milioni, con un incremento del 75% negli ultimi due anni. Lo studio del Crea Politiche e Bioeconomia, realizzato nell’ambito della Rete Rurale Nazionale sugli ultimi dati disponibili, analizza proprio il fenomeno delle migrazioni rurali: in questo modo è possibile ridisegnare una mappa delle campagne più aderente alla realtà, affrontando i percorsi lavorativi dell’integrazione sociale nel modo più corretto.

Nello studio del Crea viene fuori che ci sono molte aree “virtuose”, che si stanno appunto giovando della presenza di stranieri con positive esperienze di inclusione. Tuttavia, non mancano situazioni dove lavoro irregolare e caporalato la fanno da padrone.

“Dallo studio – spiega la ricercatrice del Crea Catia Zumpano all’agenzia ANSA – emerge la necessità di stabilire un giusto equilibrio tra gli interventi volti a governare la pressione migratoria e quelli finalizzati a cogliere le opportunità insite nell’accogliere nuovi abitanti. In questo quadro vanno adottate soluzioni che favoriscano l’integrazione e riconoscano parità di trattamento con gli italiani, sul piano economico e dei diritti”.

Il lavoro agricolo sembra aver perso dignità, e per la Zumpano è fondamentale avviare percorsi che puntino a ridare a questo mestiere il rispetto che spesso vediamo negato. “Solo così gli verrà finalmente attribuito un riconoscimento sociale adeguato – spiega la ricercatrice – rendendolo, nella percezione collettiva, un’attività da tutelare e valorizzare”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Nelle aree rurali cresce la popolazione straniera: 5 milioni, +75% in due anni"

Leave a comment