Youness, la Sardina senza cittadinanza: “Basta con la politica dell’odio”

youness warhou sardina

La novità politica delle ultime settimane è certamente il “pienone” che fanno registrare le Sardine in tutte le piazze italiane.

Tra questa moltitudine di persone che si oppongono alla “politica dell’odio” ci sono giovani e meno giovani, cittadini di qualsiasi estrazione sociale e anche i figli e le figlie di immigrati.

Tutti insieme, legati dalla voglia di vivere in un Paese dove non esiste la guerra tra poveri.

Il quotidiano “La Repubblica” ha intervistato Youness Warhou, un ragazzo di 25 anni iscritto al Partito Democratico.

Youness svolge la professione di informatico ed è uno dei tanti “italiani senza cittadinanza”. E’ tra i promotori della manifestazione delle “Sardine” che si è svolta a Reggio Emilia.

Nell’intervista, Youness spiega che la politica a cui si contrappongono maggiormente le Sardine è quella portata avanti dal leader della Lega, Matteo Salvini. Quella politica fondata sull’odio e sul “nemico costante”.

“Ma non c’è solo lui – spiega il 25enne – Ci attiviamo contro tutti i populismi di casa nostra, contro il clima d’odio, per costruire un nuovo modo di stare assieme”.

Youness mette alla sbarra Salvini, e lo fa parlando dei suoi decreti sicurezza che hanno creato grossi problemi anche agli immigrati regolari. Diceva che non dovevamo temere nulla, e invece con i decreti sicurezza ci ha punito – afferma Youness – oggi i tempi burocratici per la concessione della cittadinanza sono passati da 24 a 48 mesi”.

Youness, come detto, è un militante del PD, ma è lui stesso a confermare che dietro il movimento delle “Sardine” non c’è alcun partito. “Tra di noi ci sono persone iscritte a diversi partiti – spiega – ma anche persone che non hanno mai fatto politica. Non sono i partiti il motore di questo movimento”.

“Le sardine sono espressione della voglia di farsi sentire – si legge nell’intervista su ‘Repubblica’ – di combattere i populisti, di sensibilizzare la politica a un atteggiamento diverso e più costruttivo”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

1 Comment on "Youness, la Sardina senza cittadinanza: “Basta con la politica dell’odio”"

  1. Non si capisce chi è la sardina…dice che è contro l’odio ma aizza contro un o specifico partito di destra,non una parola sugli altri.Si dice che non ha partiti ma non è vero ed è fin troppo chiara la matrice.Quanto poi alla loro massima UTOPIA ,eliminare l’odio,sono degli illusi o ci fanno.Avranno vita breve.

Leave a comment