Traffico di esseri umani, arrestati 10 stranieri a Ventimiglia

passeur arrestati ventimiglia

Sono dieci in tutto i cittadini stranieri arrestati alla frontiera di Ventimiglia dalle forze dell’ordine. Tra di loro c’è anche una donna.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è scattata in seguito all’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e al traffico di esseri umani.

Stando a quanto emerso nelle indagini, i dieci stranieri costituivano una vera e propria organizzazione criminale, come riportato anche dall’agenzia Adnkronos.

Gli investigatori sono riusciti a ricostruire passo dopo passo il puzzle di questa vicenda, arrivando ad individuare anche il capo di questa associazione a delinquere.

Si tratterebbe di un individuo senza alcuno scrupolo, già noto alla polizia per il suo comportamento particolarmente aggressivo.

Il leader dell’organizzazione criminale era riuscito ad evitare l’arresto per diversi anni, fino ad oggi.

I dieci “passeur” sono quasi tutti di nazionalità algerina e tunisina. Tra loro anche un uomo di nazionalità francese, mentre la donna proviene dall’Albania. L’operazione messa a segno dalla polizia di frontiera ha preso il nome di “Sciarun”, che in lingua araba vuol dire Caronte.

Nel giro di un anno, le indagini – condotte dalla procura di Imperia – hanno rilevato almeno 16 passaggi oltre confine, ciascuno al prezzo di 200 euro.

Le persone venivano adescate nei pressi della stazione oppure nelle vicinanze di alcuni bar. In alternativa, il contatto avveniva su prenotazione telefonica. Il trasporto si completava poi con vari mezzi, tra cui auto, treno o autobus.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Traffico di esseri umani, arrestati 10 stranieri a Ventimiglia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*