Sestri Levante, pakistano senza permesso di soggiorno: denunciato. In Friuli espulso un ghanese

permesso di soggiorno

Con l’approvazione del decreto sicurezza e immigrazione, fortemente voluto dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, i controlli nei confronti di coloro che sono sprovvisti della documentazione necessaria per la permanenza in Italia, a cominciare dal permesso di soggiorno, stanno diventando sempre più stringenti.

Nella giornata di ieri, i carabinieri di Sestri Levante, in Liguria, hanno provveduto ad identificare e denunciare in stato di libertà un pakistano di 32 anni.

Per i militari, l’uomo ha violato le norme sull’immigrazione, dato che nel corso del fermo – avvenuto lungo via Nazionale – è stato trovato sprovvisto del regolare permesso di soggiorno.

I controlli dei carabinieri di Sestri Levante non sono terminati qui. Le forze dell’ordine, infatti, hanno anche controllato anche un 24enne nordafricano in località Sant’Anna.

Il giovane, che si è scoperto poi essere di nazionalità marocchina, era già stato colpito da un decreto di espulsione, ma nonostante ciò non aveva mai abbandonato il nostro Paese. Per questo, i militari l’hanno subito denunciato.

Sempre per un permesso di soggiorno irregolare è stato identificato e fermato un 27enne ghanese a Pordenone.

Il Questore della città friulana, Marco Odorisio, ne ha disposto l’allontanamento dall’Italia, con imbarco su un aereo in partenza dall’aeroporto di Venezia.

Il giovane era stato condannato per falsificazione dei documenti e, scaduto il permesso di soggiorno, aveva presentato istanza di protezione internazionale, respinta il 29 gennaio. 

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Sestri Levante, pakistano senza permesso di soggiorno: denunciato. In Friuli espulso un ghanese"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*