Scuola, uno studente su dieci non ha la cittadinanza italiana

scuola cittadinanza studenti

Quasi uno studente su dieci tra quelli che frequentano le scuole italiane non è in possesso della cittadinanza italiana.

E’ il dato che emerge dall’approfondimento pubblicato dal MIUR, in riferimento all’anno scolastico 2017/2018.

Le scuole italiane di ogni ordine e grado hanno infatti accolto 8.664.000 studenti, di cui 842.000 con cittadinanza non italiana (il 9,7% della popolazione studentesca complessiva, ndr).

La percentuale rispetto all’anno scolastico 2016/2017 è aumentata, dato che allora gli studenti sprovvisti di cittadinanza italiana erano il 9,4% del totale. Rispetto all’anno precedente, infatti, gli studenti con cittadinanza italiana sono diminuiti dell’1,2% (- 93.000) mentre quelli in possesso di altra cittadinanza sono 16.000 in più (+ 1,9%).

L’altro dato di grande interesse è quello che riguarda la percentuale di nati in Italia tra gli studenti che non sono in possesso della cittadinanza italiana: il 63,1% è infatti nato nel nostro Paese, dove non essendoci lo Ius Soli non possono disporre della cittadinanza italiana fino al compimento della maggiore età.

Come evidenziato dal quotidiano “Vita”, il Paese maggiormente rappresentato è la Romania, con il 18,8% di studenti. A seguire troviamo Albania (13,6%), Marocco (12,3%) e Cina (6,3%).

Andando a guardare le cifre che fanno riferimento alla distribuzione territoriale, si nota subito come la Lombardia sia la Regione con il maggior numero di studenti sprovvisti della cittadinanza italiana: il numero esatto è 213.153, un quarto del totale presente in Italia.

Dietro la Lombardia troviamo al secondo posto l’Emilia Romagna, seguita da Lazio, Veneto e Piemonte, anche se proprio in Emilia Romagna si registra una maggiore incisione nel contesto scolastico locale degli studenti privi della cittadinanza italiana (il 16% della popolazione studentesca complessiva della regione).

I dati diffusi dal MIUR testimoniano una volta di più gli effetti dei flussi migratori, con molti studenti nati da genitori originari di altri luoghi del mondo.

Solo nell’ultimo anno la crescita è stata di oltre 28.000 unità (+5,7%). Infine, come riportato da “Vita”, la proporzione dei nati in Italia sul totale degli studenti stranieri è dell’84,4% nella scuola dell’infanzia, del 75,2% nella primaria e raggiunge il 56,7% nella scuola secondaria di primo grado.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Scuola, uno studente su dieci non ha la cittadinanza italiana"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*