“Il novanta per cento delle donne profughe che arrivano in Italia vanno sulla strada”, denunciata la Santanchè

daniela-santanchedaniela-santanche

A “Cartabianca” la Daniela Santanchè riunisce in un unico calderone profughe, donne rifugiate e tratta delle Nigeriane.

In realtà il problema della tratta delle ragazze nigeriane in Italia attirate con facile promesse di guadagno, ragazze di Benin City in Nigeria, che affrontano un viaggio pericoloso per poi finire nel giro della prostituzione esiste.

Ma è offensivo dire che tutte le donne rifugiate hanno avuto questa esperienza conclusiva.

Di seguito il video della trasmissione con le parole del’Onorevole Santanchè

Il Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione presenta una denuncia

A fine dicembre 2019 è stato depositato presso la Procura del Tribunale di Genova, dalla rappresentante Aleksandra Matikj del “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione”, una denuncia contro l’Onorevole Daniela Santanchè per le affermazioni soprariportate durante la trasmissione televisiva “Cartabianca”.

I reati ipotizzati sono la diffamazione aggravata e l’istigazione all’odio razziale.

La denunciante Aleksandra Matikj commenta: «Non è accettabile che noi migranti, in particolare noi donne, siamo trattate con questa superficialità da una rappresentante dello Stato italiano.

Vorrei ringraziare Bianca Berlinguer per averci difese nel corso della trasmissione televisiva, adempiendo al suo ruolo di giornalista seria e preparata”

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "“Il novanta per cento delle donne profughe che arrivano in Italia vanno sulla strada”, denunciata la Santanchè"

Leave a comment