Salvò la dottoressa dall’aggressione. Cittadinanza italiana per Mustapha El Aoudi ?

Il suo gesto eroico gli varrà forse il conferimento della cittadinanza italiana.

Lo scorso 4 dicembre 2018 fu provvidenziale l’intervento di Mustaphà El Aoudi, un ambulante di nazionalità marocchina, per salvare la vita alla dottoressa Maria Nuccia Calindro, che presta servizio all’unità operativa complessa di Medicina dell’ospedale di Crotone.

La donna era stata appena aggredita da Luigi Amoruso nel parcheggio antistante all’ospedale San Giovanni di Dio.

Stando a quanto reso noto dal Comune di Crotone, il Municipio ha ufficialmente chiesto alla Prefettura di avviare le procedure per il conferimento della cittadinanza italiana per meriti speciali nei confronti del 41enne di origine marocchina.

Già pochi giorni dopo l’eroico salvataggio, Mustapha El Aoudi aveva ricevuto l’encomio solenne da parte del sindaco di Crotone, Ugo Pugliese.

Successivamente, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aveva insignito il 41enne marocchino del titolo di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica Italiana.

Un riconoscimento importantissimo e di grande prestigio, al quale non poteva che seguire il conferimento della cittadinanza italiana per il coraggioso Mustapha.

Subito dopo aver salvato la vita alla dottoressa Calindro, l’ambulante marocchino ha raccontato ai media come si erano svolti i fatti.

“La dottoressa passa sempre di qua e mi saluta, la conosco bene – ha detto il 41enne – L’ho sentita gridare e allora mi sono avvicinato. Ho visto quell’uomo che menava con il cacciavite allo stomaco, la voleva ammazzare”.

Mustafa ha poi spiegato come è riuscito a bloccare Luigi Amoruso, impedendogli di compiere l’irreparabile.

“Mi sono avvicinato e l’ho buttato giù, poi è scappato e sono andato appresso a lui fino al bidone della spazzatura, gli ho fatto lo sgambetto ed è caduto, allora l’ho tenuto finchè è arrivata la Polizia”.

L’aggressore 50enne è stato subito fermato dalle forze dell’ordine con l’accusa di tentato omicidio. Per lui è stata anche disposta la perizia psichiatrica.

Sarà la dottoressa Maria Chiarelli a valutare la capacità di intendere e di volere di Amoruso al momento dell’aggressione alla dottoressa.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Salvò la dottoressa dall’aggressione. Cittadinanza italiana per Mustapha El Aoudi ?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*