Ruba una bici, non ha il permesso di soggiorno: denunciato ed espulso

bici permesso di soggiorno

Ha rubato la bicicletta ad un ragazzino di 15 anni e poi se l’è data a gambe nel tentativo di farla franca. Ma la fuga di un giovane di 21 anni, di nazionalità marocchina, è durata poco.

Il fatto è avvenuto a Busto Arsizio, e precisamente in via Milano, verso le 21 di lunedì sera.

Il derubato ha fermato una volante che stava transitando proprio da quelle parti, affermando che qualcuno gli aveva portato via la bicicletta che aveva parcheggiato all’esterno del McDonald’s in Piazza Garibaldi.

I poliziotti si sono messi subito sulle tracce del ladro, ma dopo due ore e mezza è stato lo stesso 15enne ad avvisare nuovamente le forze dell’ordine dicendo di aver individuato la sua bici in Via dei Mille, sempre a Busto Arsizio.

Stando a quanto affermato dal ragazzino, il mezzo era guidato da uno straniero, accompagnato da altre persone che stavano procedendo a piedi.

La polizia si è spostata verso la zona indicata dal derubato e in via Lualdi è riuscita ad individuare e fermare il gruppetto, composto da cittadini del Marocco.

Il ladro si è giustificato dicendo di aver trovato la bicicletta abbandonata nel centro storico di Busto Arsizio, ma alle forze dell’ordine è parso subito chiaro come il 21enne fosse il responsabile del furto.

Il marocchino, infatti, ha già diversi precedenti ed è molto noto alla giustizia.

Su di lui pendeva un divieto di ritorno a Busto Arsizio per tre anni, che ovviamente non è stato rispettato.

Proprio in virtù di questo provvedimento, la Questura gli aveva negato il rinnovo del permesso di soggiorno.

Denunciato per il furto della bici – che è tornata al legittimo proprietario, ndr – il 21enne marocchino è stato subito accompagnato in un Centro di Permanenza per Rimpatri, in attesa del rimpatrio forzato.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Ruba una bici, non ha il permesso di soggiorno: denunciato ed espulso"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*