Perde il ricorso in tribunale, niente permesso di soggiorno. Bangladesh espulso dall’Italia

espulso bengalese permesso di soggiornoPerde il ricorso in tribunale, niente permesso di soggiorno. Bangladesh espulso dall'Italia

Un cittadino di 42 anni, originario del Bangladesh, dovrà lasciare l’Italia entro 7 giorni.

E’ quanto disposto dal Questore di Isernia, dopo aver verificato che l’uomo non aveva i requisiti per restare nel nostro Paese.

Il bengalese si era infatti recato presso la Questura del capoluogo di provincia molisano per richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno per richiesta di asilo.

Tuttavia, una volta lì, le forze dell’ordine hanno ritenuto opportuno procedere ad opportune verifiche in modo tale da valutare a pieno la posizione del 42enne del Bangladesh.

I controlli hanno fatto emergere che la Commissione Territoriale di Campobasso aveva ritenuto che non ci fossero i presupposti per concedere la protezione internazionale al bengalese.

La stessa Commissione Territoriale del capoluogo del Molise aveva emesso un provvedimento di diniego.

L’uomo aveva anche presentato ricorso presso il Tribunale di Campobasso, rigettato dal giudice competente.

Per questo motivo, nei giorni scorsi il Prefetto di Isernia ha emesso un decreto di espulsione nei confronti del bengalese.

In attesa di dare esecuzione a questo dispositivo, il Questore di Isernia ha emesso l’Ordine nei confronti del 42enne, che deve assolutamente lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

L’operazione messa a segno dagli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Isernia è solo una delle tante attività volte a controllare la posizione giuridica degli stranieri che vivono nella provincia molisana.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Perde il ricorso in tribunale, niente permesso di soggiorno. Bangladesh espulso dall’Italia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*