Regolarizzazione migranti, i Radicali: “Il Governo migliori la bozza, servono estensioni”

regolarizzazione migranti

Erano stati tra i primi ad evidenziare la difficilissima situazione dei migranti in seguito all’esplosione della pandemia di coronavirus, con riferimento anche ai tanti lavoratori stagionali.

I Radicali Italiani hanno voluto precisare ulteriormente la loro posizione ed inserirsi quindi nel dibattito sulla regolarizzazione dei migranti: una misura che il Governo Conte sembra ormai sul punto di introdurre.

Il fronte favorevole alla regolarizzazione sta crescendo giorno dopo giorno: in molti sostengono i benefici di questa operazione, che consentirebbe a diversi settori economici del Paese (in primis quello agricolo) di reggere il terribile urto causato dal Covid-19 e al tempo stesso favorirebbe l’emersione dal lavoro nero, garantendo anche le eventuali cure ai migranti.

Proprio su questi aspetti si sofferma la nota del segretario e della tesoriera dei Radicali, Massimiliano Iervolino e Giulia Crivellini. “Rispondere al fabbisogno di manodopera indicato dai rappresentanti di alcuni settori non è l’unica ragione per cui un tale provvedimento oggi è indispensabile – scrivono i Radicali – Regolarizzare una larga parte dei lavoratori stranieri ora senza documenti, alla stipula del contratto, consentirebbe di combattere la marginalità sociale, l’illegalità, lo sfruttamento e assicurare maggiori diritti e tutele per tutti, soprattutto a livello sociale e sanitario”.

I Radicali, che hanno preso parte alla campagna Ero Straniero per chiedere “l’introduzione di un permesso di soggiorno temporaneo per la ricerca di occupazione e attività di intermediazione tra datori di lavoro italiani e lavoratori stranieri non comunitari”, sostengono che la bozza circolata nei giorni scorsi necessiti di interventi migliorativi.

“In primis – precisano Iervolino e Crivellini – va introdotta l’estensione estensione, oltre che a tutti i settori lavorativi, anche delle tipologie contrattuali, abolendo il limite del tempo determinato, e dei termini entro i quali presentare domanda per coloro i quali non potranno finalizzarla ora per cause imputabili al datore di lavoro”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Regolarizzazione migranti, i Radicali: “Il Governo migliori la bozza, servono estensioni”"

Leave a comment