Regolarizzazione migranti, Boeri: “Va fatta immediatamente”

tito boeri regolarizzazione migranti

Anche Tito Boeri chiede che il governo Conte introduca una misura che vada a regolarizzare i migranti.

L’ex presidente dell’INPS e docente all’Università Bocconi di Milano chiarisce le sue posizioni in un’intervista rilasciata ai colleghi dell’Huffington Post. Boeri ha risposto a diverse domande in merito alla situazione che sta attraversando il nostro Paese, in lotta con l’emergenza coronavirus. Una crisi che viene giustamente definita “senza precedenti”.

Boeri si sofferma anche sulla questione relativa alla regolarizzazione dei migranti: un tema che nelle ultime settimane ha infiammato il dibattito politico, con il fronte a favore che si è esteso sempre di più nonostante le voci contrarie dell’opposizione (Lega e Fratelli d’Italia su tutti). In molti hanno sottolineato come la regolarizzazione sia invece più che necessaria, non solo per salvare il settore agricolo ma anche per molti altri ambiti, a cominciare da quello domestico (colf e badanti).

“Regolarizzare i migranti non è solo una misura giusta, ma conviene dal punto di vista economico e sanitario – spiega Boeri all’Huffington Post, che ha promosso una campagna per chiedere la regolarizzazione dei migranti – La pandemia sta mostrando in modo evidente questo secondo aspetto”.

Per Boeri va assolutamente ripristinata la protezione umanitaria, eliminata con i decreti Salvini approvati dalla precedente maggioranza gialloverde. “In questo modo sarebbe possibile far riemergere queste persone e consentire loro di rivolgersi al servizio sanitario nazionale, ai medici di base, che sono il primo filtro del Covid-19 sul territorio. Va fatto immediatamente, non possiamo adottare misure che abbiano effetti ritardati”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Regolarizzazione migranti, Boeri: “Va fatta immediatamente”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*