Rc auto, tempi duri per chi non paga : sospensione della patente, fermo del mezzo e multa

Molto spesso si solleva il polverone in merito al fenomeno dell’assicurazione auto non pagata, ovvero tutti quei “furbetti” che decidono di non mettersi in regola con la Rc auto. Anche per questi evasori seriali sembra proprio che la pacchia stia per finire.

Il decreto legge fiscale, infatti, introduce pene molto più severe per chi viene “beccato” a viaggiare senza la copertura assicurativa.

Grazie ad un emendamento presentato dalla Lega, presentato in commissione Finanze al Senato e che vede come prima firma quella di Enrico Montani, viene stabilito il raddoppio della multa per coloro che non provvederanno al pagamento della Rc auto.

Ma non è tutto. Chi verrà “beccato” senza la copertura assicurativa per la seconda volta subirà anche il sequestro del veicolo per 45 giorni, con conseguente sospensione dalla guida per 60 giorni.

Per quanto riguarda il raddoppio delle multe, si tratta di vere e proprie stangate per i “furbetti”. Ad oggi, la sanzione è fissata infatti da un minimo di 840 euro a un massimo di 3.393.

Tuttavia, con l’introduzione della misura contenuta nel decreto legge fiscale, la sanzione pecuniaria passerebbe da un minimo di 1.680 euro a un massimo di 6.786 euro.

Per farla breve, coloro che verranno colti per la seconda volta senza la copertura assicurativa subiranno una autentica mazzata: fermo amministrativo del mezzo per 45 giorni, sospensione della patente di guida per due mesi e una multa da capogiro, che può arrivare a sfiorare le 7000 euro.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Rc auto, tempi duri per chi non paga : sospensione della patente, fermo del mezzo e multa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*