Prostituta rumena derubata del cane, poi trovato morto

bar palpeggia marocchino pachistano

Cittadina romena lo rifiuta e lui per vendetta rapisce e uccide il cane, segnalato alla Procura di Genova. Un cinquantenne genovese è stato quindi fermato per furto in abitazione. Lui si è difeso affermando che il cagnolino lo avrebbe morso.

Il 50 enne è stato denunciato per aver sottratto e successivamente ucciso il cane della prostituta romena. Il rifiuto è stata la causa scatenante del rapimento, i due si frequentavano da alcuni mesi : seconda la ricostruzione ha fatto ingresso in casa della donna, le ha sottratto il cagnolino e l’ha poi lanciato dal balcone non lasciandogli scampo.

Il genovese con diversi precedenti penali alle spalle è stato arrestato per il furto in casa e segnalato alla procura a piede libero per l’uccisione dell’animale.

La polizia ha fatto ingresso nel palazzo su chiamata al centotredici dopo che alcuni vicini di casa hanno visto tracce di sangue sull’ascensore ed hanno sentito i guaiti del cane provenienti dal balcone. Quando le forze dell’ordine sono intervenute hanno potuto constatare l‘animale ormai morto su un terrazzo 8 piani sotto.

Il cinquantenne ha dapprima rifiutato ogni accusa, successivamente ammesso la sottrazione dell’animale nell’abitazione della romena, sostenendo però che l’animale si era lanciato da solo dal balcone e ribadendo di essere stato aggredito con più morsi dal cagnolino.

Fonte genova.repubblica.it

Approfondimento : un altro caso di furto di cagnolino a Genova per ottenere affitto

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione