Permesso di soggiorno smarrito: ecco come fare per richiedere il duplicato

permesso di soggiorno donna russa

Ottenere un permesso di soggiorno è l’obiettivo di molti cittadini extracomunitari che provano a costruirsi una vita nel nostro Paese.

Tuttavia, se già prima il rilascio della documentazione non era così semplice, con le norme fortemente restrittive introdotte nei recenti decreti sicurezza approvati dall’uscente governo gialloverde (M5S e Lega, ndr) le cose sono diventate ancora più complicate.

Coloro che riescono ad ottenere il permesso di soggiorno possono restare in Italia per un determinato periodo di tempo.

Ma cosa succede se malauguratamente il permesso di soggiorno viene smarrito ? Quali procedure bisogna seguire?

La prima cosa da fare è ovviamente quella di recarsi nel più vicino Commissariato di Polizia o dai Carabinieri per sporgere denuncia.

Un’operazione da svolgere anche se si ritiene che il proprio permesso di soggiorno sia stato rubato da qualcuno.

Una volta fatta la denuncia di smarrimento, c’è tutto un “iter” da seguire con grande attenzione.

Le forze dell’ordine provvederanno a rilasciare una copia della denuncia di smarrimento alla persona interessata, che potrà così recarsi in un ufficio postale abilitato per richiedere una copia del permesso di soggiorno.

Verrà consegnato un modulo (il 209 o l’1, ndr) che dovrà essere adeguatamente compilato dal richiedente, specificando che l’intenzione è proprio quella di richiedere un duplicato del permesso di soggiorno.

Il modello deve essere corredato di marca da bollo da 16 euro (da applicare), fotocopia del passaporto o comunque di un documento di riconoscimento, e infine la copia della denuncia di smarrimento.

Per spedire la domanda, che è un’assicurata postale, il richiedente dovrà sborsare altre 30 euro.

Una volta completata l’operazione, l’impiegato dell’ufficio postale rilascerà alla persona interessata la ricevuta della raccomandata dove sono stampati i due codici identificativi personali: si tratta di username e password, che il richiedente potrà utilizzare per accedere al sito “Portaleimmigrazione.it” per controllare lo stato della pratica.

Saranno le stesse Poste a comunicare al richiedente il giorno in cui dovrà presentarsi in Questura per consegnare 4 fototessere ed essere sottoposto al rilievo delle impronte digitali.

Le forze dell’ordine comunicheranno la data esatta per il rilascio del duplicato.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

1 Comment on "Permesso di soggiorno smarrito: ecco come fare per richiedere il duplicato"

  1. Buona sera,
    E oltre la marca da bollo e il costo della spedizione dovrei pagare altro?. Ieri sono stata derubata a Verona , ma abito a Padova, ho fatto com’è scritto nel l’articolo ma in posta non sanno quale importo farmi pagare perché a quanto dicono loro non esiste più il permesso a lunga durata (che è quello che ho perso), né tanto meno l’iter per il duplicato, di conseguenza non riescono a fare la transazione. L’ufficio immigrazione in città ora è chiuso, cosa potrei fare? Dove posso trovare le tariffe per il duplicato della carta di soggiorno? Grazie.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*