Permesso di soggiorno ai lavoratori stranieri, d’accordo anche la ministra Bellanova

coronavirus migranti bellanova permesso di soggiorno

Alla fine la proposta è arrivata anche da un membro del governo. Teresa Bellanova, ministra delle Politiche Agricole, si è detta favorevole al rilascio del permesso di soggiorno per tutti i lavoratori stranieri.

Una proposta già portata avanti da diverse organizzazioni – che hanno inviato una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella – e dai sindacati CGIL, CISL e UIL.

Con il rilascio dei permessi di soggiorno per i lavoratori stranieri si faciliterebbe la regolarizzazione di queste persone, con un duplice effetto benefico: contrasto al lavoro nero e accesso alle cure per gli stranieri, un aspetto molto importante in un periodo di emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo.

Il caporalato si contrasta solo se si dà alternativa ai lavoratori e alle imprese: occorre dunque regolarizzare il lavoro nero e mettere tutti in condizioni di legalità“, le parole pronunciate dalla ministra Bellanova durante il dibattito “Agricoltura a rischio: regolarizzare i lavoratori stranieri“, organizzato da Più Europa.

Per la Bellanova è quindi assolutamente necessario dare immediata risposta a tutti i lavoratori stranieri che hanno fatto richiesta del permesso di soggiorno, in modo da consentire a tutti loro di svolgere il lavoro in piena regolarità.

La Bellanova ha poi proposto di verificare l’incrocio tra domanda e offerta anche in quei casi dove non è pervenuta una richiesta di permesso di soggiorno, per valutare ugualmente la concessione dello stesso.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

1 Comment on "Permesso di soggiorno ai lavoratori stranieri, d’accordo anche la ministra Bellanova"

  1. Scusa MA e gia aprobada questa legge o no? Io sto in Italia Ho un datore di lavoro e voglio avere il permesso di soggiorno. Per favor come devo fare?

Leave a comment

Your email address will not be published.


*