Bloccata la cittadinanza a figlio di due donne. Il Viminale irremovibile

Non può avere la cittadinanza italiana perchè figlio di due donne.

Il piccolo, figlio di una donna inglese e della sua compagna italiana, si è visto rifiutare la cittadinanza italiana da parte del ministero dell’Interno, che non ha voluto trascrivere l’atto di nascita.

La vicenda è raccontata dal quotidiano “Il Messaggero”, e racconta la storia delle due donne, unitesi civilmente, che hanno dato alla luce il loro piccolo in Inghilterra e due anni fa hanno chiesto la registrazione dello stesso al comune di Bari, in modo tale da far ottenere al bambino la cittadinanza italiana della seconda mamma.

Il Comune del capoluogo pugliese ha trascritto l’atto senza problemi, ma dopo qualche mese il Viminale fornisce parere negativo alla trascrizione.

Per il ministero dell’Interno, infatti, la madre italiana non ha alcun legame biologico con il bimbo: pertanto, la cittadinanza italiana non può essere conferita.

Una volta ricevuta la disposizione del Viminale, la procura di Bari si è subito mossa e ha chiesto al Tribunale di disporre la cancellazione della trascrizione, salvo poi revocarne la richiesta.

Un tira e molla burocratico che dura da due anni e che sta mettendo a dura prova la resistenza fisica ed emotiva della coppia. La questione è ora nelle mani del tribunale di Bari.

Nel procedimento sono costituiti il Comune di Bari e l’avvocatura per i diritti Lgbti, che sostengono la validità della trascrizione.

Stando a quanto emerso, sembra che il ministero dell’Interno abbia espresso parere negativo in quanto la legge sulle unioni civili e le cittadinanza non fa riferimento alla filiazione.

Per il Viminale, quindi, l’unione civile delle due donne è irrilevante ai fini della cittadinanza per il piccolo, che viene assegnata “ius sanguinis”, ovvero per diritto di sangue.

Nel procedimento, come riportato dall’ANSA, sono costituiti il Comune di Bari e l’avvocatura per i diritti Lgbti, che sostengono la validità della trascrizione.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Bloccata la cittadinanza a figlio di due donne. Il Viminale irremovibile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*