Migranti sbarcano a Messina, la rabbia di Musumeci: “Scelta irresponsabile”

migranti coronavirus messina

La Sea Watch 3 è approdata ieri nel porto di Messina, consentendo ai 194 migranti lo sbarco a terra. Tuttavia, questa scelta viene fortemente criticata dal Governatore della Regione siciliana, Nello Musumeci, che aveva chiesto di mantenere in quarantena i migranti a bordo dell’imbarcazione vista la diffusione dell’epidemia di coronavirus.

Invece la quarantena verrà applicata in una struttura a terra. Quarantena che interesserà anche i membri dell’equipaggio della Sea Watch 3, che verranno isolati a scopo precauzionale per due settimane.

Intervistato dal quotidiano “Il Giornale”, Musumeci ha rincarato la dose attaccando duramente il governo Conte. Stando a quanto rivelato dal governatore siciliano, il presidente del Consiglio non avrebbe voluto dar retta alle sue preoccupazioni.

“In questo momento – spiega Musumeci – credo che il governo abbia l’interesse a minimizzare qualsiasi problema. Da anni si sa che l’hotspot di Messina è in una situazione assolutamente precaria”. Musumeci fa riferimento a quanto stabilito dalle autorità sanitarie, che hanno dichiarata inadeguata la struttura messinese perchè incompatibile con la permanenza dei migranti.

“Nei prossimi giorni disporrò una visita tecnica per mettere fine alla favola di chi da una parte sostiene di stare con i migranti e dall’altra li costringe a vivere in strutture prive dei più elementari requisiti”, ha poi aggiunto il presidente della Regione Sicilia.

Musumeci sottolinea come nei confronti della Sicilia ci sia solo “arroganza”. “Fino a quando non modificheremo il Trattato di Dublino e fino a quando l’Europa cinica e ipocrita non si farà carico del fenomeno migranti – ha concluso – saremo soltanto un lembo d’approdo per disperati”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Migranti sbarcano a Messina, la rabbia di Musumeci: “Scelta irresponsabile”"

Leave a comment