Migranti, Papa Francesco “la comunità internazionale agisca per evitare tragedie in mare”

La raccomandazione nel Dopo Angelus di Papa Francesco

Piazza San Pietro, Domenica 22 luglio 2018, le parole di Papa Francesco alla comunità :

“Cari fratelli e sorelle,

sono giunte in queste ultime settimane drammatiche notizie di naufragi di barconi carichi di migranti nelle acque del Mediterraneo.

Esprimo il mio dolore di fronte a tali tragedie ed assicuro per gli scomparsi e le loro famiglie il mio ricordo e la mia preghiera.

Rivolgo un accorato appello affinché la comunità internazionale agisca con decisione e prontezza, onde evitare che simili tragedie abbiano a ripetersi, e per garantire la sicurezza, il rispetto dei diritti e della dignità di tutti”

Il discorso dell’arcivescovo di Palermo

L’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, per la festa di Santa Rosalia aveva già puntualizzato :

“Le potenze occidentali mantengono in Africa una condizione di guerra perenne che rende più facile lo sfruttamento e consente un fiorente commercio di armi”.

“Siamo noi i predoni dell’Africa ! Siamo noi i ladri che, affamando e distruggendo la vita di milioni di poveri, li costringiamo a partire per non morire: bambini senza genitori, padri e madri senza figli.

Un esodo epocale si abbatte sull’Europa, che ha deciso di non rilasciare più permessi di soggiorno per entrare regolarmente nel nostro continente.

E allora questo esercito di poveri, che non può arrivare da noi in aereo, in nave, in treno, prova ad arrivarci sui barconi dei trafficanti di uomini

La risposta di Matteo Salvini all’arcivescovo di Palermo

“Con tutto il rispetto possibile per il pastore di anime anziché favorire l’arrivo in Europa dei poveri di tutta l’Africa, il mio dovere al governo è pensare prima ai milioni di poveri italiani. Sbaglio?”

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "Migranti, Papa Francesco “la comunità internazionale agisca per evitare tragedie in mare”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*