L’immigrazione è un problema strutturale, nessuno ha la bacchetta magica

Foto LaPresse - Stefano Porta 14/02/2017 Milano ( Ita ) Conferenza stampa di insediamento del neo Prefetto Luciana Lamorgese.

Decreto rimpatri, sulla efficacia ne riparleremo tra sei mesi

Il problema immigrazione è complesso, strutturale, servono varie azioni. Lo dico da ex prefetto. Di sicuro dobbiamo parlare molto con gli altri Stati per i rimpatri. Così il titolare del Viminale Lamorgese.

Sicuramente il decreto può essere utile a diminuire i tempi medi ma è difficile ora dire se saranno di un mese o due mesi.

Uno, due, tre mesi per i rimpatri ? Non ho le prove.

Posso dire che inciderà sui tempi conclusivi. Chi ha diritto rimane, chi non ha diritto va via.

Questo comporta che ci siano accordi di rimpatri, ma anche di polizia che fanno sì che poi si riesca a farli tornare indietro

Dopo aver concluso accordi con gli altri Stati, dichiara, dovremmo riparlarne fra sei mesi.

Più sbarchi con me al Viminale? Non credo

Prendo atto delle parole di Salvini, ma in venti giorni mi sembra un po’ difficile. Il problema è complicato, non credo che ci sia stato il disastro da quando ci sono io al Viminale

La Nuova titolare del Ministero dell’Interno

Ricordiamo che il nuovo Ministero dell’Interno è Luciana Lamorgese

Luciana Lamorgese, già Prefetto di Milano fino a ottobre 2018. Laureata in giurisprudenza e avvocato, ha prestato servizio alla prefettura di Varese, al Ministero dell’Interno nella direzione generale.

Luciana Lamorgese
Luciana Lamorgese

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "L’immigrazione è un problema strutturale, nessuno ha la bacchetta magica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*