Nave Diciotti : 137 stranieri sbarcati. Titolare del Viminale indagato e poi l’archiviazione

nave diciotti profughi ue rifugiatinave diciotti profughi ue rifugiati

Nave Diciotti, casus belli tra Italia e UE ?

Ormai lo scontro tra il governo italiano e l’Unione Europea ha raggiunto il livello più alto.

Il caso della nave Diciotti è diventato praticamente un “ring” tra l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte e l’UE: il premier italiano ha attaccato gli altri Paesi europei, sottolineando come tutti siano venuti meno alle promesse di redistribuzione dei migranti, garantite nell’ultimo incontro.

“L’Europa non è riuscita a battere un colpo in direzione dei principi di solidarietà e di responsabilità che pure vengono costantemente declamati quali valori fondamentali. Ne trarremo le conseguenze”, ha scritto Conte, parlando chiaramente di ipocrisia dei partner.

Il presidente del Consiglio, espressione della maggioranza parlamentare composta da Movimento 5 Stelle e Lega, ha poi precisato nel suo post che l’Italia “è costretta a prendere atto che l’Europa oggi ha perso una buona occasione: in materia di immigrazione non è riuscita a battere un colpo in direzione dei principi di solidarietà e di responsabilità che pure vengono costantemente declamati quali valori fondamentali dell’ordinamento europeo“.

La nave Diciotti si trova ancora al porto di Catania con 177 migranti a bordo, impossibilitati a sbarcare da un ordine del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha ribadito ancora una volta la sua linea durissima nei confronti dei migranti.

Salvini ha attaccato anche l’Europa, affermando che questa situazione dimostra ancora una volta “la sua inesistenza”.

Intanto, a bordo della nave sono stati in molti i migranti che hanno attuato uno sciopero della fame come protesta per l’atteggiamento tenuto dal governo italiano.

Ma nemmeno questo ha fermato Salvini, che ha anche sottolineato di non temere l’indagine del pm di Agrigento, Luigi Patronaggio, che domani sarà a Roma per ascoltare alcuni funzionari del Viminale.

“Se questo magistrato vuole capire qualcosa gli consiglio di evitare i passaggi intermedi – ha detto Salvini – Siccome c’è questo presunto sequestratore e torturatore, sono disponibile a farmi interrogare anche domani mattina”.

Anche l’altro vicepremier del governo Conte, Luigi Di Maio, ha attaccato l’Europa, minacciando di non pagare quanto dovuto come Paese all’UE.

Una provocazione che ha ottenuto l’immediata replica del commissario europeo al Bilancio, Gunther Oettinger: “Se l’Italia si rifiutasse di pagare i suoi contributi all’EUbudget, sarebbe la prima volta nella storia della Ue. Questo comporterebbe interessi per ritardi nei pagamenti. E una violazione delle obbligazioni dei trattati che condurrebbe a possibili ulteriori pesanti sanzioni”.

I 137 stranieri della Diciotti sbarcati e trasferiti all’hotspot di Messina

I centrotrentasette profughi della nave Diciotti, dopo 5 giorni sul pattugliatore della guardia costiera italiana nel porto di Catania.

I primi a sbarcare sono stati i dodici minorenni, che sono stati assegnati ai volontari della Croce Rossa italiana.

Identificati e spostati all’hot-spot di Messina per poi essere destinati : un centinaio alle strutture della Chiesa italiana (CAS Mondo Migliore) e una ventina ciascuno rispettivamente agli Stati dell’Albania e Irlanda.

Critica dell’ASGI sul trasferimento in Albania di venti eritrei

Lorenzo Trucco, dell’associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione . L’Albania non è ancora nella UE, quindi parliamo di un ricollocamento in uno Stato terzo che non ha quanto previsto dal sistema comune europeo di asilo.

Quindi un collocamento in questo Paese può avvenire solo se i rifugiati sono d’accordo, mai contro la loro volontà. In quel caso sarebbe un allontanamento forzato”

Papa Francesco e la CEI offrono supporto a 100 profughi

Il Vaticano era intenzionato di collocare i rifugiati a Santa Maria di Galeria pochi KM da Roma poi, in una riunione d’urgenza venerdì nella Santa Sede si è optato per la collocazione dei profughi della nave Diciotti sarebbe passata alla CEI Conferenza episcopale italiana, ovvero ai vescovi e diocesi in Italia.

La Conferenza Episcopale Italiana è l’assemblea permanente dei vescovi italiani ed esercita la propria attività nell’Assemblea Generale ed assume particolare rilievo nei rapporti tra lo Stato italiano e la Chiesa Cattolica.

“I migranti vanno a Mondo Migliore, a Rocca di Papa, dove cominceranno un percorso di integrazione come apprendere la lingua..”

Mondo Migliore’ è un Centro di Accoglienza Straordinaria (Cas), a sud di Roma sulla via dei Laghi, in un centro congressi dei padri oblati.

Fermati 4 stranieri ritenuti scafisti

La polizia di stato ha decretato il fermo di quattro migranti a bordo della Diciotti : 3 cittadini egiziani e 1 del Bangladesh, ritenuti i presunti scafisti.

Indagato il Ministro dell’Interno e il capo di Gabinetto

Il titolare del Viminale Matteo Salvini è ora indagato dalla Procura di Agrigento per sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale. Indagato insieme al Ministro dell’Interno anche  il capo di Gabinetto del Viminale.

“La Procura di Agrigento, al termine dell’attività istruttoria compiuta, ha scritto due indagati e trasmettendo i relativi atti alla Procura di Palermo per il successivo inoltro al tribunale dei ministri

Caporetto diplomatica secondo l’huffingpost

Bruxelles e la vicenda Diciotti è per l’Italia una Caporetto diplomatica”.

Nell’Unione europea a 28 Stati solo 12 hanno partecipato alla riunione tecnica convocata dalla Commissione europea a Bruxelles per addivenire ad una soluzione alla problematica dei richiedenti asilo.

Il portavoce UE per le questioni di immigrazione, Tove Ernst ha ricordato nella citata riunione, che la stessa “non è stata organizzato per trovare una soluzione alla nave Diciotti“.

Archiviazione per Matteo Salvini

La Procura di Catania ha formulato la richiesta di archiviazione nei confronti del titolare del Viminale Salvini per la vicenda della Diciotti. Lo ha annunciato su facebook il ministro dell’Interno Matteo Salvini

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Nave Diciotti : 137 stranieri sbarcati. Titolare del Viminale indagato e poi l’archiviazione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*