Insegnamento dell’italiano, nuovo master all’Università per Stranieri

stranieri italiano volontari

L’Università per Stranieri di Perugia ha deciso di arricchire la sua offerta formativa per l’anno accademico 2020/2021, proponendo un master di secondo livello per l’insegnamento della lingua italiana.

I settori di specializzazione previsti sono tre, ovvero Insegnamento dell’italiano come Lingua seconda ad adulti non italofoni residenti in Italia, Insegnamento scolastico dell’italiano come lingua seconda ad alunni provenienti da famiglie non italofone e Insegnamento dell’italiano per scopi specifici – accademici o professionali – in Italia o all’estero: lo riporta il quotidiano “PerugiaToday”.

Il master di secondo livello prenderà il via il prossimo 30 marzo e avrà una durata di otto mesi, concludendosi nel novembre 2020. In sette di questi otto mesi il master si caratterizzerà per attività didattica a distanza, che potrà essere seguita tramite la piattaforma informatica.

Al termine del corso, per ottenere l’attestato del Master occorre seguire un tirocinio e sottoporsi alla prova conclusiva. Le domande di ammissione possono essere presentate fino alle ore 12 di lunedì 2 marzo.

Già nei primi anni Duemila il famoso Ateneo perugino aveva istituito il Master di primo livello in didattica dell’italiano come lingua non materna, modulo post laurea triennale premiato dall’agenzia Nazionale Life Long Program (LLP) Leonardo da Vinci in sede europea.

L’insegnamento della lingua italiana agli stranieri residenti nel nostro Paese avviene anche in altre modalità, grazie soprattutto alle reti di volontariato che consentono a molti cittadini stranieri di apprendere la nostra lingua.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Insegnamento dell’italiano, nuovo master all’Università per Stranieri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*