In nero e senza permesso di soggiorno: denunciato il titolare della pizzeria

Non solo li faceva lavorare per ore in nero all’interno del locale, ma uno di loro non aveva neppure il permesso di soggiorno.

Il blitz della Guardia di Finanza ha permesso di scoprire cosa accadeva all’interno di una pizzeria di Mathi, piccolo comune italiano di circa 4000 abitanti in provincia di Torino.

Nella pizzeria del borgo torinese, situata in via Martiri della Libertà, praticamente tutti i dipendenti lavoravano in nero: come evidenziato dalle Fiamme Gialle della tenenza di Lanzo Torinese, camerieri e staff lavoravano senza alcun tipo di contratto.

Ma non è tutto, perchè uno dei dipendenti, ovvero il pizzaiolo egiziano di 28 anni, è risultato anche sprovvisto del permesso di soggiorno.

Non solo: al pizzaiolo era stato comminato anche un provvedimento di espulsione, ovviamente mai rispettato.

Nel blitz, la Guardia di Finanza ha individuato il titolare della pizzeria: si tratta di un uomo di 40 anni, di nazionalità egiziana. Le Fiamme Gialle lo hanno multato di oltre 30mila euro.

L’uomo è stato anche denunciato alla procura di Ivrea per le violazioni alle norme sull’immigrazione in materia di lavoro. Il titolare della pizzeria di Mathi rischia ora fino a tre anni di carcere.

L’egiziano deve ora provvedere alla regolarizzazione di tutti i dipendenti, altrimenti scatterà il nuovo provvedimento di sospensione dell’attività.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "In nero e senza permesso di soggiorno: denunciato il titolare della pizzeria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*