Eliminata la mente dell’attacco all’Holey Artisan Bakery di Dacca

Bangladesh Dacca Isis

La mente sospettata dell’attacco che ha ucciso più di venti persone (tra cui nove italiani) nel Holey Artisan Bakery, ristorante esclusivo nel cuore del quartiere diplomatico di Dacca in Bangladesh, è stata uccisa dalla polizia bangladesh.

Tamim Chowdhury, un militante isis del Bangladesh di origine canadese, è morto in uno scontro a fuoco dopo che le forze di sicurezza hanno fatto irruzione un edificio vicino a Dhaka questo Sabato.

Gli agenti di polizia bengalesi hanno fatto irruzione nella casa che era il covo usato da Chowdhury e altri militanti dell’Isis.

Le Autorità del Bangladesh hanno precedentemente identificato Chowdhury come la mente dell’attacco all’Holey Artisan Bakery e un successivo attentato che a preso di mira la gente raccolta per la preghiera sei giorni dopo.

La polizia lo ha identificato come il leader di Jamaat-ul-Mujahideen Bangladesh, un gruppo militante islamico, ma Chowdhury è apparso nella propaganda isis come il leader della fazione del gruppo terroristico nel paese.

Il cosiddetto Stato Islamico ha rivendicato l’attacco al ristorante di Dhaka dopo una serie di attacchi di machete e assassini, ma il governo ha negato che il gruppo ha una presenza nel paese e ha accusato delle atrocità le organizzazioni terroristiche e malavitose locali.

Cinque militanti armati di pistole e coltelli hanno fatto irruzione nella Holey Artisan Bakery e ha preso in ostaggio i clienti il giorno 1° luglio, costringendoli a recitare parti del Corano per essere risparmiato e uccidere tutti coloro che non erano in grado.

Nove italiani, sette persone giapponesi, tra cui una donna incinta, un adolescente indiano, studente americano e molti bengalesi sono stati uccisi durante l’assedio di dieci ore.

Sulla testa di Chowdhury, 30 anni, esisteva una taglia di 22.000 euro.

Aggiornamento gennaio 2017, eliminato Nurul Islam Marzan

Le forze di sicurezza del Bangladesh hanno eliminato un’altro leader dell’attacco del primo luglio 2016 a Dacca, si tratta di Nurul Islam Marzan, comandante dell’organizzazione criminale Jamaatul Mujahideen Bangladesh (Jmb), di trentanni anni, ricercato per l’attacco contro l’Holey Artisan Bakery.

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione