Condanna del Ministero dell’Interno e Prefettura per il ritardo nella cittadinanza

La Giustizia Amministrativa ha condannato la Prefettura di Vicenza congiuntamente al ministero dell’interno a risarcire un cittadino indiano.

Il richiedente la naturalizzazione nel 2015 aveva chiesto il riconoscimento della cittadinanza italiana, perchè ne sussistevano tutti i requisiti.

Ma non aveva ricevuto alcuna risposta tanto che aveva dovuto ricorrere al Tribunale Amministrativo.

In realtà ha dovuto attendere più di tre anni, fino a quando qualche mese fa il ministero gli è stata accordato la cittadinanza.

Ma per la lunghissima attesa sarà risarcito con 2000 euro. Per un cittadino del bangladesh, invece, è arrivato il riconoscimento ma senza ottenere il risarcimento.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Approfondimento : ricorso contro il silenzio tar cittadinanza

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "Condanna del Ministero dell’Interno e Prefettura per il ritardo nella cittadinanza"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*