Decreto flussi e badanti, la deputata Lisa Noja rammenta al Ministro Salvini l’interrogazione parlamentare

Sul profilo facebook della deputata PD Noja Lisa, la Parlamentare rammenta al Ministro dell’Interno l’interrogazione parlamentare di novembre sul decreto flussi 2019 e la possibilità che contempli quote per collaboratori familiari :

“Anche ieri ho ricevuto la stessa richiesta: sono una persona che ha bisogno di essere aiutata e assistita perché non sono autosufficiente.

Ho trovato una signora straniera bravissima, affidabile e capace, ma non è in regola. Voglio assumerla, farle i documenti, regolarizzarla.

Come faccio? Non voglio dover rinunciare a lei.

Le darei la casa, lo stipendio, un lavoro regolare. Possibile che non c’è proprio nessuna soluzione? Che senso ha che io non possa assumere la persona giusta per me?

Lei aveva fatto un’interrogazione al ministro Salvini su questo, perché c’è proprio bisogno di una soluzione. Ha per caso novità?

Anche ieri ho dovuto dare la stessa risposta: no signora, purtroppo allo stato non c’è proprio modo. Deve rinunciare alla persona giusta per lei.

Pensi che siamo ad aprile ..

..e il ministro Salvini non ha ancora nemmeno emesso il decreto flussi.

Perché lui è molto concentrato sugli italiani, come dice lui, ma dei loro bisogni nulla sa”

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

1 Comment on "Decreto flussi e badanti, la deputata Lisa Noja rammenta al Ministro Salvini l’interrogazione parlamentare"

  1. Avatar beatrice okoro | 30 Luglio 2019 at 7:34 | Rispondi

    vorrei sapere se è possibile invitare un persona da Nigeria usando il flusso per aiutarmi siccome non sto tanto bene con la salute e mi serve aiuto per i miei piccoli figli? se si, quando inizia il processo? grazie

Leave a comment

Your email address will not be published.


*