Coronavirus, l’Italia blocca i voli dal Bangladesh

coronavirus bangladesh voli bloccati

Il volo arrivato a Roma ieri sera con diverse persone a bordo positive al coronavirus ha portato il ministro della Salute, Roberto Speranza, ad intraprendere decisioni immediate.

Speranza ha infatti comunicato la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh. Il provvedimento, che è stato discusso con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durerà per una settimana. Nel corso di questi sette giorni il governo ragionerà alle opportune misure per chi rientra dai Paesi extra Schengen e extra Unione Europea, come riportato anche dal quotidiano “La Repubblica”.

Speranza ha poi precisato che chi proviene da questi Paesi è tenuto ad isolarsi in quarantena per una durata di 14 giorni, come da prassi. Tuttavia, le Regioni hanno chiesto al Governo e al Ministro della Salute di praticare il tampone già in aeroporto, in particolar modo a coloro che rientrano nel nostro Paese per motivi di lavoro o per determinate urgenze, e che quindi sono impossibilitati ad autoisolarsi.

La decisione di Speranza è stata comunicata in seguito ai “diversi casi di persone positive al Covid-19” sul volo partito da Dacca e atterrato ieri a Roma. Positivi al coronavirus anche altri bengalesi controllati nei giorni scorsi, motivo ulteriore che ha spinto Speranza a bloccare i voli dal Bangladesh.

“La quarantena per chi viene da Paesi extra Ue ed extra Schengen è già prevista ed è confermata – sottolinea il ministro –  Ma dopo tutti i sacrifici fatti non possiamo permetterci di importare contagi dall’estero. Meglio continuare a seguire la linea della massima prudenza”.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Coronavirus, l’Italia blocca i voli dal Bangladesh"

Leave a comment