Cittadino pachistano protegge dalla violenza sessuale la propria dipendente e finisce indagato

bar palpeggia marocchino pachistano

Un magrebino di quarantadue anni palpeggia il seno alla barista, il cittadino pachistano titolare del bar in via di Sottoripa interviene per difenderla e aggredisce l’uomo, ma viene denunciato per lesioni personali.

E’ successo il 6 luglio di sera (intorno 17.20) in un bar del centro storico di Genova. Il proprietario del bar è un cittadino straniero di ventitre anni : è stato segnalato alla Procura perchè quando le forze dell’ordine hanno fatto ingresso nel bar hanno constato una colluttazione in atto fra i due stranieri.

Il marocchino per tentare di svincolarsi dagli agenti ha colpito con un pugno uno dei poliziotti intervenuti, opponendo resistenza ai pubblici ufficiali : è stato pertanto arrestato per violenza sessuale, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e trasferito al Carcere di Marassi.

La denuncia contro l’imprenditore bengalese è un atto dovuto, puntualizzano dalla questura, che molto probabilmente sarà rivalutato alla luce della relazione di servizio degli agenti ; in questa è bene presente che il titolare ha aggredito il nordafricano per proteggere la dipendente che era stata molestata e palpeggiata.

Fonte liguriaoggi

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione

Be the first to comment on "Cittadino pachistano protegge dalla violenza sessuale la propria dipendente e finisce indagato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*