Carenza di personale, la Germania apre alla Sanatoria stranieri ?

Il Governo Tedesco allarga le maglie all’ingresso di Stranieri in Germania.

Il governo presieduto da Angela Merkel ha deciso di rivedere le sue recenti politiche sull’immigrazione, aprendo maggiormente le porte ai lavoratori extra europei e concedendo una chance ulteriore a coloro che desiderano rimanere sul suolo tedesco anche se la loro richiesta di asilo è stata respinta, ovviamente a patto che abbiano un lavoro.

Una decisione che si è resa necessaria dopo l’analisi degli ultimi dati, che hanno evidenziato un’incapacità da parte delle imprese tedesche di coprire i posti di lavoro necessari: la carenza di manodopera è quantificabile in 1,2 milioni di posti di lavoro non coperti.

Il ministro dell’Economia Peter Altmaier, per spiegare questa decisione, ha parlato di “interesse nazionale”.

“Veniamo incontro alle chiare esigenze rappresentate dalle principali associazioni economiche del Paese e diamo una prospettiva chiara alle imprese – ha detto Altmaier – sperando che mantengano i loro investimenti nel medio periodo e rafforziamo il sistema previdenziale e i contributi per le indennità di disoccupazione”.

Una scelta che però rischia di aumentare le già forti tensioni nel Paese, con le forze di destra (e di estrema destra) da tempo sul piede di guerra in merito alla questione immigrazione.

Il provvedimento (che dovrà essere approvato in Parlamento, ndr) potrebbe far aumentare i consensi verso il partito xenofobo Alternative für Deutschland.

La proposta è di concedere ai cittadini extra europei con bassa o media specializzazione di entrare in Germania e tentare di trovare un lavoro nel giro di sei mesi.

Coloro che vivono in Germania e hanno visto respingere la loro richiesta di “asilo” (ma sono considerate persone “tollerate”) potranno chiedere un permesso di lavoro della durata di 30 mesi, a patto che abbiano già un’occupazione da almeno un anno e mezzo, dimostrando così di poter vivere senza sussidi statali.

Il problema della mancanza di manodopera si percepisce con maggiore intensità in alcune zone come la Baviera e la Renania, ma si sta presentando in maniera preoccupante anche nelle regioni industriali più a nord.

I settori più colpiti sono la meccanica e i trasporti, ma anche i servizi, specialmente quelli sanitari, necessitano di personale.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Carenza di personale, la Germania apre alla Sanatoria stranieri ?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*