Brexit, Regno Unito dice addio all’Unione Europea dal 2018

boris johnson brexit boris johnson brexit

La Gran Bretagna potrebbe lasciare l’Unione europea entro la fine del 2018, Boris Johnson ha affermato che appare probabile che il processo di separazione subirà un’accelerazione.

Il ministro degli Esteri ha detto di aspettarsi che l’avviso previsto dall’articolo 50 già all’inizio del prossimo anno e ha predetto che ci vorrà meno dei due anni inizialmente previsti.

In effetti il presidente del Consiglio UE, Donald Tusk, ha rivelato che Theresa May già aveva detto che all’inizio del prossimo anno era stato calendarizzato l’avvio.

Tuttavia, è opinione diffusa che il processo di lasciare richiederà almeno due anni interi. Ulteriore tempo può essere concessa, ma solo se gli altri 27 membri dell’Unione Europea sono d’accordo.

Johnson ha parlato dopo che il Presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, ha esortato il governo a muoversi, come preannunciato a Downing Street.

Schulz ha precisato che il Parlamento europeo ha espresso la volontà affinché la Gran Bretagna completi il processo di uscita entro l’inizio del 2019, infatti ha sostenuto che sarebbe sbagliato per gli elettori britannici di partecipare alle elezioni del Parlamento UE nel giugno 2019

approfondimento : cittadini italiani nel dopo brexit

About the Author

stranieri-admin
stranieri-admin
Webmaster ed esperto in diritto immigrazione