Biella, cittadinanza italiana alla cognata di Moise Kean

Quella di mercoledì 9 ottobre è stata senza dubbio una bella giornata per la famiglia di Moise Kean, l’attaccante cresciuto nella Juventus e ora in forze all’Everton, in Premier League.

Il motivo non è da ricercare in una delle ormai consuete prodezze del bomber che veste anche la maglia della Nazionale, ma nel rilascio della cittadinanza italiana a Nizie Esther Ondiezile, cognata di Moise.

La cerimonia ufficiale è avvenuta a Palazzo Oropa, sede del consiglio comunale di Biella. Per l’occasione era presente anche il fratello di Kean, Diehou Fadel, accompagnato dal resto della famiglia: tutti i componenti risiedono a Biella dal 2006.

La consegna della cittadinanza italiana a Nizie Esther Ondiezile ha ancora più valore se si considera che il sindaco e il vicesindaco di Biella sono entrambi appartenenti alla Lega di Matteo Salvini.

Ma non è tutto, perchè Giacomo Moscarola e Claudio Corradino, rispettivamente primo cittadino e vice, sono anche tifosi dell’Inter.

“Abbiamo chiesto ai familiari se, appena possibile, sarà possibile portare in città Moise Kean, in modo da farlo incontrare ai ragazzini biellesi e agli appassionati di calcio”, hanno detto Moscarola e Corradino, che hanno anche provveduto a consegnare alla nuova cittadina italiana il tricolore e una copia della Costituzione Italiana.

Moise Kean è stato ceduto la scorsa estate all’Everton dopo aver disputato un ottimo finale di stagione in maglia bianconera, siglando gol molto pesanti (specialmente quelli contro Milan e Empoli, che sono valsi i tre punti alla “Vecchia Signora”).

La Juventus crede molto nella famiglia Kean, tanto da aver ingaggiato per le sue giovanili anche Alan, nipote di Moise e figlio di Fadel, che gioca nel ruolo di difensore.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Biella, cittadinanza italiana alla cognata di Moise Kean"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*