Bastonate e violenze sui bimbi della scuola islamica, arrestati i due insegnanti

bastonate bambini corano scuole islamiche

In provincia di Pisa due senegalesi che insegnavano in una scuola di religione messa su dalla comunità senegalese avrebbero picchiato i loro alunni con mazze e bastoni

Due insegnanti, o presunti tali, sono stato arrestati a Santa Croce sull’Arno (popoloso paese in provincia di Pisa) con accuse pesanti: in un appartamento privato che era diventato anche una scuola religiosa islamica avrebbero picchiato i bambini per fare imparare meglio loro i dettami del Corano.

Secondo i primi elementi emersi dalla visione delle telecamere, che gli inquirenti erano riusciti a piazzare di nascosto nell’appartamento, non ci sarebbero state violenze per convincere i bambini ad odiare l’Occidente e la sua religione.

Piuttosto erano i metodi che i due utilizzavano per farsi capire: quando non bastavano le parole, allora entravano in azione bastoni e mazze con violenze vere e proprie sui minori.

Tutti è nati da una segnalazione anonima fatta pervenire qualche tempo fa al ‘Telefono Azzurro’ che ancora una volta ha fatto appieno il suo dovere.

Raccolta la denuncia e individuato il palazzo nel quale veniva insegnata la religione islamica, il primo passo è stato quello di raccogliere le prove.

In quella scuola religiosa, una stanza trasformata in scuola, diverse famiglie senegalesi che vino in zona mandavano i loro figli, di età compresa fra i 7 e i 17 anni.

Per loro, una sessantina di bambini e ragazzi, era una specie di doposcuola: ogni venerdì e sabato pomeriggio, oltre la domenica mattina alcune ore per stare insieme e praticare la religione islamica.

Le riprese però hanno mostrato una realtà diversa: durante le lezioni che non riusciva a ripetere correttamente i versetti del Corano subiva una dura punizione e veniva con bastoni e mazze sulla schiena, sulle mani ma anche sulla natiche.

Segni che sarebbero apparsi evidenti anche durante il blitz, tanto che uno dei bambini è stato accompagnato immediatamente in ospedale.

I due presunti colpevoli, anche loro senegalesi e di età vicina ai 40 anni, sono stati arrestati mentre una terza persona che è risultata loro collaboratore è indagato a piede libero.

Ora toccherà alla seconda parte dell’inchiesta verificare tutti i fatti: alcuni minori sono già stati ascoltati dalla locale Procura, in presenza di uno psicologo, e qualche ammissione sarebbe anche stata fatta mentre i due arrestati negano ogni addebito.

Sulla vicenda è intervenuta anche Giulia Deidda, sindaco della cittadina toscana che ha sottolineato come nessuno possa permettersi di picchiare un bambino, nemmeno per educarlo: “ Tuttavia sapere che questa situazione terribile è stata interrotta – ha proseguito – mi rincuora, per due motivi. Il primo è che è stato fatto un lavoro scrupoloso da parte delle forze dell’ordine, che ringraziamo. Il secondo è che Santa Croce dimostra di non avere zone d’ombra”.

About the Author

Avatar
Sonia
Articolista in settore immigrazione di navigata esperienza

Be the first to comment on "Bastonate e violenze sui bimbi della scuola islamica, arrestati i due insegnanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*