Alena Seredova e la cittadinanza italiana

Seredova ottiene la cittadinanza italiana

L’ex moglie di Gigi Buffon ha completato le pratiche per richiedere la nostra cittadinanza citaliana

I suoi due figli, David Lee e Louis Thomas, hanno la doppia cittadinanza italiana e céca sin dalla loro nascita ma lei sino ad oggi aveva mantenuto solo quella del suo Paese d’origine.

Ora però Alena Seredova sta per diventare italiana a tutti gli effetti anche se il matrimonio con Gigi Buffon ormai è finito da tempo ed entrambi hanno cominciato una nuova vita con altri compagni.

A confermarlo è la stessa ex modella, che ormai vive da anni in pianta stabile a Torino felice di farlo. Intervistata dall’inserto domenicale de ‘La Gazzetta dello Sport’, Alena ha raccontato che per matrimonio avrebbe già potuto chiedere la cittadinanza italiana, ma in quel caso avrebbe anche dovuto rinunciare a quella della Repubblica Ceca che le ha dato le origini e alla quale è ancora legatissima perché lì vivono ancora i genitori e la sorella.

All’epoca non aveva trovato giusto dover scegliere tra l’una e l’altra cittadinanza e quindi aveva rinunciato.

Anzi, per sei mesi era stata una ‘sans papier’, cioè senza un documento ufficiale valido in Italia, salvo poi risolvere quando ha deciso di vivere qui per sempre.

E comunque si dice felice: “Per me vuol dire molto, dopo due anni di attesa ci siamo. Così mi sentirò ancor più vicina ai mie figli”.

Nonostante l’amarezza per la storia d’amore tramontata con l’ex portiere della Juve, la Seredova è profondamente legata all’Italia anche se ha confermato come quattro anni fa non sia stato affatto facile:

“Ci siamo lasciati, ma è stata una scelta che non ho preso io. Io volevo solo piangere senza farmi notare da nessuno.

La popolarità in questo caso non mi è stata d’aiuto e avevo paura ad uscire di casa. Ora io e lui abbiamo un rapporto civile e maturo per il bene dei nostri figli”.

Lei ha continuato a vivere nella stessa casa torinese che abitavano prima, è andata avanti e ha poi iniziato una nuova vita con il manager Alessandro Nasi, cugino della famiglia Elkann.

Oggi pensa soltanto ai figli, che frequentano una scuola straniera (e infatti parlano regolarmente italiano, inglese e céco), a ricostruirsi una vita ed è tornata anche a sorridere.

About the Author

Avatar
Sonia
Articolista in settore immigrazione di navigata esperienza

Be the first to comment on "Alena Seredova e la cittadinanza italiana"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*