Aggredisce poliziotti, gambiano sarà espulso con il decreto Salvini

gambiano

Il cittadino gambiano che ha aggredito le forze dell’ordine potrebbe essere la prima persona colpita dal decreto sicurezza e immigrazione, fortemente voluto dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

A riferirlo è lo stesso Viminale, che precisa come l’uomo in questione, Omar Jallow, è un richiedente asilo che era riuscito ad ottenere la protezione umanitaria grazie a un ricorso alla magistratura.

Dopo aver aggredito i poliziotti al Centro accoglienza e richiedenti asilo (Cara) di Foggia il gambiano rischia seriamente l’espulsione, come previsto dal nuovo decreto, che stabilisce la revoca della protezione umanitaria in presenza di reati gravi.

L’articolo 10 del decreto Salvini, pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale, prevede infatti che nel caso un richiedente asilo compia una serie di gravi reati (tra i quali rientra anche l’aggressione a pubblico ufficiale), il questore debba dare “tempestiva comunicazione” alla competente Commissione territoriale per il riconoscimento del diritto d’asilo.

Una misura che è stata fortemente criticata dalle opposizioni, che hanno evidenziato come l’estrema difficoltà nel procedere ai rimpatri comporterà l’aumento dell’illegalità e della clandestinità.

La situazione del gambiano doveva essere riesaminata dalla commissione territoriale di Foggia, proprio per concedere il rinnovo: tuttavia, l’aggressione ai poliziotti comporterà inevitabilmente un cambiamento, con la commissione che potrebbe optare per l’espulsione.

Omar Jallow è stato arrestato dalla polizia per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Le forze dell’ordine si erano recate presso le campagne di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia, per effettuare dei controlli e verificare la presenza del caporalato.

Il gambiano era stato invitato all’alt da due agenti di polizia, ma piuttosto che fermarsi ha tirato dritto, tentando addirittura di investire gli uomini in divisa.

In seguito, il gambiano aveva poi aggredito gli agenti, aiutato da altri migranti del Centro accoglienza e richiedenti asilo (Cara).

Stando a quanto riferito dal sindacato di polizia Sap, ad aggredire i due poliziotti con calci e pugni sono stati oltre 50 extracomunitari del Cara che si trova nella zona.

Gli agenti sono stati tratti in salvo da altre pattuglie della Polizia che sono intervenute sul luogo dell’aggressione. In seguito alla colluttazione, i due poliziotti hanno riportato ferite guaribili rispettivamente in 15 e 30 giorni.

Omar Jallow, come detto, rischia l’espulsione in caso di “no” della Commissione alla domanda di asilo, ma per il rimpatrio è comunque necessario che le autorità del Gambia acconsentano al trasferimento dell’uomo dall’Italia.

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Aggredisce poliziotti, gambiano sarà espulso con il decreto Salvini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*