Accattonaggio molesto, denunciata: primi effetti del decreto Salvini

accattonaggio

Primi effetti del decreto Salvini, ovvero il provvedimento su sicurezza e immigrazione che ha preso il nome dell’attuale ministro dell’Interno (che ha fortemente voluto la sua realizzazione) e che è stato approvato da pochi giorni in Parlamento, non senza difficoltà e grosse polemiche. 

Una delle prime persone colpite dal nuovo decreto è una donna romena, che praticava accattonaggio a Ventimiglia, in provincia di Imperia. La donna era già nota alle forze dell’ordine perchè si era già resa protagonista di atteggiamenti molesti, in alcuni casi anche aggressivi mentre era dedita alla questua. 

La denuncia alla Polizia di Stato ha fatto sì che la donna venisse accusata del nuovo reato di esercizio molesto dell’accattonaggio, in base alle nuove norme contenute proprio nel decreto Salvini. 

L’ennesimo episodio verificatosi domenica mattina in via Cavour, a Ventimiglia, ha costretto gli agenti ad applicare il nuovo art 669bis del codice penale, introdotto dall’art 21-quater della Legge n. 132/2018, il quale prevede che “Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque esercita l’accattonaggio con modalità vessatorie o simulando deformità o malattie o attraverso il ricorso a mezzi fraudolenti per destare l’altrui pietà, è punito con la pena dell’arresto da tre a sei mesi e con l’ammenda da euro 3.000 a euro 6.000. E’ sempre disposto il sequestro delle cose che sono servite o sono state destinate a commettere l’illecito o che ne costituiscono il provento”.

La donna, fino a quel momento, era riuscita a racimolare 20 euro. Il denaro è stato sottoposto a sequestro, unitamente ad alcuni cartelli recanti delle scritte che servivano per impietosire i passanti. 

Già in passato la donna romena era balzata agli onori delle cronache per resistenza a pubblico ufficiale.

La denunciata, inoltre, aveva ricevuto da poco anche un foglio di via obbligatorio firmato dal questore di Imperia.

Per questo si è provveduto anche a segnalare all’autorità giudiziaria la ripetuta inottemperanza al foglio di via, che le impone l’allontanamento dal comune intemelio e il divieto di ritorno, in tutto il territorio comunale, fino al mese di ottobre 2021″. Probabile il rimpatrio della donna in Romania. 

About the Author

Roberto
Roberto
Autore esperto di immigrazione, stranieri e di tematiche relative alla cittadinanza

Be the first to comment on "Accattonaggio molesto, denunciata: primi effetti del decreto Salvini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*